Domenica 24 febbraio

Il primo di marzo del 1945 un trasporto C47 Dakota del USAAF dislocato a Livorno imbarca le avanguardie del 3RD Squadroon britannico che si paracaduteranno sul M. Cusna nel versante della Val D’Asta. L’obiettivo è attaccare e distruggere il comando del 51esimo Gebirgs Korps posto nel paese di Botteghe di Albinea, “il cervello della Linea Gotica”, che dirige le truppe d’occupazione da Bologna fino all’Appennino Ligure.

Continua a leggere »

Domenica 10 febbraio

La Valle del Sestaione ormai da molti anni è stata restituita a escursionisti e scialpinisti ed è stata cancellata ogni traccia dei vecchi impianti di risalita.

Continua a leggere »

2 e 3 febbraio

Due giorni nella bellissima valle del cuneense, al confine con la Francia, all’insegna di cascate di ghiaccio e goulotte.

Continua a leggere »

Il Vallone dell’Inferno cosi denominato nella seconda metà del XX secolo dai primi alpinisti emiliani e toscani che si cimentarono con le vie di roccia e ghiaccio di queste montagne, offre una grande quantità di vie alpinistiche invernali, con caratteristiche tecniche e ambientali che per varietà e fascino raramente si trovano nell’Appennino Tosco-Emiliano. Le vie tracciate sulle cime che circondano questa perfetta conca di origine glaciale sono un viaggio emozionante tra neve e roccia, ghiaccio e placche di arenaria, in un ambiente selvaggio, solitario e di straordinaria bellezza. Continua a leggere »