Montepulciano è definita ‘la perla del ‘500’, grazie alle numerose opere lasciate da importanti artisti e architetti del Rinascimento, quali Antonio da Sangallo, Vignola, Ippolito Scalza, Michelozzo. Tra la Val d’Orcia e la Val di Chiana.

Tanto bella che lo stesso Cosimo De’ Medici nel 1511 l’aveva battezzata città nobile, Montepulciano, racchiusa da antiche ed imponenti mura, svetta sulla cima di una collina di pietra arenaria e conserva le glorie del suo passato, l’origine etrusca, la dominazione romana e poi quella senese nel periodo medievale e fiorentina durante il Rinascimento.

Il cuore della città è la Piazza Grande, sede dell’antica acropoli, che oggi è contornata dai nobili palazzi cinquecenteschi, dal Duomo dedicato all’Assunta e dal maestoso Palazzo Pubblico, progettato dal Michelozzo, che presenta singolari analogie con il fiorentino Palazzo Vecchio.

Nobile è anche un grande vino, prodotto nelle terre che la circondano e che così veniva cantato da Sante Lancerio, il cantiniere di papa Paolo III: “È perfettissimo tanto il verno che la state, et meglio è il rosso la state, io ne sono certo. Tali vini hanno odore, colore et sapore et volentieri Sua Santità ne beveva, non tanto in Roma dove gli erano portati i fiaschi, ma ancora a Perugia”.

Partenza: alle ore 7,00 da Calenzano – parcheggio di fronte al Carrefour, in pullman. Arrivo previsto a Montepulciano per le 9,00.

Itinerario: seguiremo il Sentiero del Nobile, che prende il nome dal Vino Nobile di Montepulciano e i cui splendidi vigneti si trovano nei paesaggi attraversati dal tracciato. Dal parcheggio si sale alla Piazza Sant’Agnese, si attraversa il centro storico del paese di Montepulciano fino alla chiesa di San Biagio. Dopo pochi metri si imbocca la strada bianca che costeggia la spettacolare zona delle Balze, una rupe di tufo ricca di fossili marini dopodiché inizia la discesa verso la Val di Chiana, immersi nei vigneti, traversando piccoli borghi e il Bosco delle Cerraie fino ad arrivare alla Riserva Naturale del Lago di Montepulciano.

Naturalmente si farà in modo anche di assaggiarlo, questo Nobile vino….

Difficoltà: E

Tempo di percorrenza: quello necessario distribuito sull’intera giornata. Rientro previsto entro le 19 a Calenzano

Pranzo: al sacco

Costo: € 30,00 per i soci – € 35,00 per i non soci

Il costo comprende: quota di partecipazione, viaggio in pullman GT, assicurazione per i non soci

Il costo NON comprende: il pranzo, eventuali biglietti di ingresso a monumenti, degustazioni e tutto quanto non compreso al punto precedente

Il programma potrà subire variazioni, a insindacabile decisione degli organizzatori, in base alle condizioni meteo e altre situazioni contingenti.

N.B.: Se non si raggiunge un numero congruo di partecipanti, la gita sarà effettuata con mezzi propri. In tal caso seguiremo un itinerario alternativo con partenza e arrivo dal punto di sosta delle auto.

Direttori: Elisabetta Tombelli, tel. 3383806299 – elitombelli@gmail.com

Sandra Nannetti, tel 3335884403 – sandra.nannetti@gmail.com