Imponente gigante di ghiaccio delle Alpi Venoste per gli italiani e delle Alpi dell’Ötztal per gli austriaci, con i suoi 3739 m è la quarta montagna più alta del Trentino – Alto Adige e la terza cima più alta d’Austria. Assieme agli amici del CAI di Sesto Fiorentino partiremo da Maso Corto/Kurzras (2014 m) e pernotteremo al Rif. Bellavista/Schöne Aussicht-Hütte (2842 m). La domenica ci avvicineremo alla cima lungo il frastagliato crinale che fa da confine italo-austriaco e attraverseremo una parte del ghiacciaio dell’Hintereis per arrivare alla Bocchetta della Vedretta (3469 m) da cui percorreremo la via normale lungo la cresta S con tratto iniziale sempre su ghiaccio e un ultimo tratto di 50-60 metri su roccia con passaggi di I grado.

Sabato 21: Il Rifugio Bellavista/Schöne Aussicht-Hütte

Nella mattina di sabato arriviamo, attraverso la Val Senales al paese di Maso Corto/Kurzras (2011 m) e con il sentiero 3 saliamo al Rifugio Bellavista/Schöne Aussicht-Hütte (2842 m). Il percorso in salita può essere evitato con la Funivia dei Ghiacciai che porta alla Cima delle Cornacchie/Grawand (3212 m) e da qui al Rifugio Bellavista aggirando la Croda Grigia/Graue Wand (3202 m).

Sistemazione, cena e pernottamento al Rifugio Bellavista.

Difficoltà: EE – dislivello complessivo in salita: 850 m (evitabili salendo con la funivia al Grawand) – tempi di percorrenza: ore 3.30.

Domenica 22: Salita alla Palla Bianca/Weisskugel

Prendiamo la Funivia per Saliamo per l’Im hintern Eis/Punta della Vedretta (3270 m), scendiamo al colle fra lo Im hintern Eis e l’Egg (3150 m) quindi sul bacino alto del ghiacciaio del Hintereisferner. Lungo il ghiacciaio arriviamo al Giogo della Vedretta/Hintereisjoch (3469 m) e successivamente alla cima della Palla Bianca/Weisskugel (3738 m).

Discesa per lo stesso itinerario.

Difficoltà: EEA/PD – dislivello complessivo in salita: 1100 m – tempi di percorrenza: ore 4.00. Discesa con funivia ore 5.30 Totale ore 9,30-10,00.

Obbligatori: casco, imbracatura, kit da ferrata omologato, cordini e moschettoni, ramponi, piccozza, pila frontale, sacco lenzuolo.

Partenza: da Prato, piazzale Nenni, alle ore 6.00 del sabato. I pranzi sono da considerarsi al sacco. Verrà effettuata una breve sosta in autostrada per la cena della domenica.