Il massiccio delle Tofane è forse il complesso più imponente tra tutte le montagne che si affacciano sulla splendida conca d’Ampezzo, con tre vette principali, tutte con quota superiore ai 3000 m, di cui lra Tofana di Mezzo o Seconda, che un tempo ospitava alcuni piccoli ghiacciai, è la più elevata (3244 m).

Sabato percorreremo con la “Ferrata degli Alpini” la parete meridionale della Piramide del Col dei Bos, un rilievo montuoso che si innalza nei pressi del Falzarego e delle più note vette del Lagazuoi e delle Tofane.

Domenica ci aspetta la “Ferrata Olivieri” a Punta Anna in Tofana, uno dei più interessanti e bei itinerari attrezzati delle Dolomiti. Punta Anna è il primo contrafforte del massiccio della Tofana di Mezzo verso sud-est e deve la sua fama soprattutto alla presenza di questa via ferrata che ne risale in gran parte lo spettacolare spigolo sud.

Lungo le vie la vista spazierà sulle più belle cime delle Dolomiti Ampezzane, Cristallo, Pomagagnon, Nuvolau e Averau, le Cinque Torri e la Marmolada, fino alla Tofana di Rozes. Interessanti sotto l’aspetto storico anche le numerose postazioni militari e resti di trincee.

Primo giorno

FERRATA DEGLI ALPINI – PIRAMIDE DEL COL DEI BOS

Via ferrata moderatamente difficile che percorre la parte meridionale del Col dei Bos. Le principali difficoltà tecniche si concentrano immediatamente sul primo tratto, nel complesso permette di salire arrampicando su una roccia solida e appligliata.

Partenza: da Calenzano parcheggio di fronte al Carrefour alle ore 6 con arrivo previsto a Passo Falzarego (Cortina d’Ampezzo) alle ore 11.

Itinerario: rifugio Col Gallina (2050 m) – Col dei Bos (2560 m) – Rifugio Col Gallina (2050 m)

Dislivello: 500 m di cui 300 m di ferrata

Tempo: 4 h

Difficoltà: EEA

Secondo giorno

FERRATA OLIVIERI – PUNTA ANNA IN TOFANA

Via ferrata moderatamente difficile con alcuni punti più complicati. Nel complesso potrebbe risultare impegnativa per alcuni tratti molto esposti ed aerei.

Domenica: Partenza alle ore 8 da Cortina d’Ampezzo.

Itinerario: rifugio Dibona (2083 m) – rifugio Pomedes (2203 m) – Dos de Tofana (2850 m) – rifugio Pomedes (2203 m) – rifugio Dibona (2083 m).

Dislivello: 750 m di cui 400 m di ferrata

Tempo: 6 h

Difficoltà: EEA

Ritorno: Da Cortina D’Ampezzo alle ore 16 con arrivo previsto a Calenzano alle ore 21.

Note: Il prezzo della gita comprende il trattamento di mezza pensione e il viaggio con mezzi propri a costo condiviso. I partecipanti devono equipaggiarsi di: casco, imbrago, 2 cordini, 2 moschettoni a ghiera, kit da ferrata omologato.

Direttori:

AE Fabiano Magi, magifabiano@gmail.com – 3668370038

Emiliano Pesciolini, e.pescio@tiscali.it – 3388461710