Sabato 18 maggio 2019

Inaugurato nel giugno del 2017, questo sentiero attraversa il versante nord del monte Tambura sulle Alpi Apuane caratterizzato dalla presenza di un carsismo esasperato che ha generato una concentrazione di abissi che superano i mille metri di profondità tra le più alte al mondo. Insomma è un sentiero che ci fa camminare all’esterno scoprendo cosa c’è sotto i piedi…

Il particolare sentiero attraversa la valle della Carcaraia e tocca gli ingressi di alcuni dei più profondi abissi italiani, le porte di accesso a 60 chilometri di vie sotterranee. Ad esso è stato assegnato il numero 1000. Il percorso è impegnativo, con i suoi 9km e oltre 800m di dislivello, ed è adatto ad escursionisti esperti, per via del terreno accidentato con tratti esposti.

Verranno toccati gli ingressi alle grotte: Buca dell’Aria Ghiaccia; Abisso Gigi Squisio; Arbadrix; Abisso Saragato; Abisso Chimera; Abisso Roversi; Abisso Perestrojka; Abisso Mani Pulite.

Dettagli itinerario:

Difficoltà: EE

Distanza: 9 km

Dislivello: 800 m

Tempi di percorrenza: 6-7h (soste escluse)

L’escursione si effettua con mezzi propri; pranzo a sacco.

Partenza ore 7,00 parcheggio Carrefur Calenzano.

Rientro previsto a Calenzano ore 18,00

In collaborazione con il Gruppo Speleologico Fiorentino CAI.

Per info e iscrizioni: Barbara Cortecci – 3475302905 – bcortecci@hotmail.com

AE/ISA Fabiano Magi – 3668370038 – magifabiano@gmail.com