6 – 8 settembre 2019

Situato nel Trentino occidentale, ed esteso in direzione nord-sud per circa 42 chilometri, il Gruppo del Brenta appartiene alle Alpi Retiche Meridionali, anche se le sue rocce dolomitiche hanno poco a che vedere con quelle magmatiche che caratterizzano le Retiche.

Cuore di questo mondo è la cima Tosa, sulla quale convergono tutte le creste principali. Con i suoi 3173 m di altezza la vetta più alta del gruppo, nonché la prima ad essere stata esplorata dal punto di vista alpinistico nella seconda metà dell’ottocento. L’area offre numerose attrattive tra cui molte vie alpinistiche classiche e sportive.

Data proposta: 68 Settembre

Venerdì: Ritrovo ore 6:30 presso il parcheggio Carrefour Calenzano, partenza 6:45 con mezzi propri, arrivo previsto a Madonna di Campiglio ore 12 circa dove prenderemo l’impianto di risalita che ci porterà al passo Grostè. Da qui si raggiunge con comodo sentiero il rifugio Tucket (formula mezza pensione). Possibile arrampicata in falesia (Falesia Raffaele e Natale Vidi, 2325m) oppure via corta in zona.

Sabato: Giornata dedicata all’arrampicata sulle pareti del Castelletto Inferiore, Corna Rossa o Campanile Basso

Domenica: Giornata dedicata all’arrampicata Rientro a Firenze a discrezione

Rientro a Firenze a discrezione o in alternativa ritrovo al passo Grostè consigliato entro le 15.00, partenza massima ore 17.00, arrivo previsto ore 21.00

Alcune proposte di salita di più tiri:

Castelletto inferiore: Via Kiene (IV+/V); Via Alimonta-Vidi (V+): via dell’Ingegnere 6a (sportiva)

Corna Rossa: Via Detassis-Vidi (IV+/V), Via dell’Arma 6b/6a A0 (sportiva)

Campanile Basso: Via Fehrman (V); via Normale, via Preuss (IV+).

Torrione di Vallesinella: via dell’ortopedico (V+); Via dei Super Mati (V+/ VI-)

Note: I partecipanti alla gita devono equipaggiarsi obbligatoriamente di casco, imbracatura bassa, N.D.A., mezza corda da 60 e comunque tutto ciò sia ritenuto necessario in relazione ai percorsi previsti. Gli iscritti dovranno compilare il modulo per il consenso informato e la liberatoria; sarà inoltre necessario indicare all’atto di iscrizione le principali esperienze di arrampicata su roccia relative agli ultimi 2 anni.

Iscrizioni tassative e versamento della caparra di € 25,00 entro il 31 maggio 2019. Per tutti coloro che richiedono la partecipazione dopo tale data, gli sarà data comunicazione del luogo preciso di pernottamento e sarà loro premura chiamare direttamente l’albergo e chiedere disponibilità. Per coloro che invece rinunceranno dopo tale data sarà tassativa la perdita della caparra.

In caso di maltempo sposteremo la gita al primo fine settimana libero proposto dal rifugio dove alloggeremo. Agli iscritti che non potranno partecipare nei “nuovi” giorni comunicati sarà restituita la caparra.

Direttore: Chiara Testa cell. 3496406690, chiara.testa1@gmail.com – Daniele Tollari cell. 3396858508, daniele82fi@gmail.com