Il rifugio A. Berni è situato a 2 km dal Passo del Gavia a quota m. 2541, sul versante Valtellinese, nel Parco Nazionale dello Stelvio.

Raggiungibile comodamente tramite la strada provinciale n. 29 del Passo del Gavia. Il Rifugio è dedicato alla memoria del Capitano degli Alpini Arnaldo Berni, caduto sul S. Matteo durante la Prima Guerra Mondiale. Ottima base per molteplici ascensioni sia alpinistiche che escursionistiche. Panorama sulle cime gruppo Ortles-Cevedale e sui ghiacciai Dosegù e Sforzellina

Venerdì: Partenza dal parcheggio della Carrefour di Calenzano alle ore 13 per Passo Gavia, con arrivo previsto per le ore 18.30. Utilizzo di mezzi propri.

Sabato e domenica. Salita di uno dei seguenti itinerari proposti:

1. PUNTA SAN MATTEO M. 3678 – 4:00 ORE – 1137mt -Abbastanza Difficile – bellissima salita in ambiente glaciale, sui luoghi della grande guerra 

2. PIZZO TRESERO M. 3549 – 3:30 ORE – 1008 mt -Poco Difficile – Cima di facile accesso, con un’ottima vista sull’intera vallata della Valfurva e sul gruppo dell’Ortles-Cevedale. È la prima o l’ultima cima che si incontra durante la traversate delle 13 cime.

3. CORNO TRE SIGNORI M. 3360 – 3:00 ORE – 819 mt – Poco Difficile – Bella salita su roccia e sfasciumi, con un panorama splendido sull’Ortles-Cevedale e sull’Adamello.

4. TRAVERSATA 4 CIME :TRESERO, PEDRANZINI, DOSEGù, SAN MATTEO

6:00 ORE -1137 mt – Abbastanza Difficile – Prime 4 cime della traversata delle 13 cime in ambiente roccioso, e glaciale.

Ritorno: Da Passo Gavia alle ore 16 con arrivo previsto a Calenzano alle ore 21.30

Materiale: NDA – 2 piccozze tecniche – scarponi da ghiaccio – ramponi adeguati agli itinerari previsti (alluminio/acciaio) – 2 viti da ghiaccio (minimo) – cordino da ghiacciaio – adeguato abbigliamento per muoversi in confort ad elevate quote – mezza corda omologata da 60mt. – qualche rinvio – cordini per l’assicurazione in progressione (eventuale abbandono) – casco – occhiali protezione UV – crema solare fatt. 50 – 2 paia di guanti. Comunque tutto il materiale necessario sarà comunicato qualche giorno prima della partenza durante il briefing in base alle cordate ed agli itinerari che verranno scelti dai partecipanti.

Note: Trattasi di itinerari alpinistici in quota, quindi viene richiesta un’adeguata preparazione fisica di base; e per le vie di difficoltà anche un’adeguata preparazione tecnica (imprescindibile), vivamente consigliato a tutti i partecipanti un profondo ripasso sulle tecniche di progressione su terreno misto.

Il prezzo del Rifugio varia dai 40 ai 50 € in base al numero di partecipanti e comprende il trattamento di mezza pensione. Il costo di trasferiento a/r in auto è di circa 130 € a veicolo da dividere in basa ai partecipanti. ESSENDO UN RADUNO ALPINISTICO È TASSATIVAMENTE NECESSARIO IL PAGAMENTO DELLA QUOTA ANNUALE 2020 DEL CAI. CHIUSURA ISCRIZIONI TASSATIVA ENTRO IL GIORNO 8 GIUGNO 2020 – in seguito verranno valutate le condizioni meteo per lo svolgimento del raduno.

Direzione gita: I.A. Giovannini Simone – Cell. 3476973368 – simone.giovannini70@gmail.com – I.S. Martinelli Filippo – Cell. 335275182 – filippomartinelli74@gmail.com