12-14 luglio 2019 – data variata rispetto al programma

L’Aiguille du Midi è la guglia più alta (3.842 m) delle Aiguilles de Chamonix e si trova nella parte meridionale del massiccio del Monte Bianco.

Continua a leggere »

11 luglio 2019

Presentazione del volume di Tito Barbini: Il cacciatore di ombre. In viaggio con don Patagonia

Leg

Domenica 7 luglio 2019

Bellissimo percorso tra i boschi del Casentino, alla scoperta di un luogo affascinante e misterioso incastonato tra la vetta del Monte Falterona e le sorgenti di quel “fiumicel che nasce in Falterona, e che cento miglia di corso nol sazia”.

Continua a leggere »

Martedì 2 luglio 2019

Martedì sera si è tenuto a Monte Morello lo spettacolo teatrale “(S)legati”, come iniziativa promossa della sezione di Sesto Fiorentino del CAI – Club Alpino Italiano in occasione del 50° anno dall’inizio ufficiale della manutenzione e della segnaletica dei sentieri di Morello.Evento che ha avuto un grande successo, con oltre 300 spettatori che hanno apprezzato la gradevole temperatura, il luogo suggestivo e la bravura dei due teatranti che hanno messo in scena un’appassionante storia alpinistica.

Continua a leggere »

Gita annullata per insufficienza d’iscrizioni.

Andremo alla scoperta di due vette fra le più belle dell’Appennino Tosco-Emiliano. Il monte Prado, (2054 m s.l.m.) è la montagna più alta della Toscana, posto sullo spartiacque dell’Appennino Tosco-Emiliano il cui crinale segna il confine tra la provincia di Reggio Emilia e la provincia di Lucca. Il monte Cusna, coi suoi 2121 metri d’altezza, è la maggiore cima dell’Appennino Reggiano e la seconda dell’intero Appennino Settentrionale dopo il Monte Cimone.

Continua a leggere »

Sabato 29 e domenica 30 giugno

Dalla guida “Ortles Cevedale” di Gino Buscaini:

“Il Monte Cevedale è una maestosa montagna di ghiaccio, all’unione delle tre valli Martello, di Pejo e Valfurva, forma il vero centro del gruppo in quanto da essa si diramano le tre costiere principali che lo costituiscono.

Continua a leggere »