Percorso: Un bellissimo itinerario che dal lago di Cavone, attraverso la conca glaciale di Rio Piano, il passo del Vallone e i Salti dell’Ora, ci porta prima alla punta Sofia del Corno alle Scale e successivamente alle cascate del Dardagna. L’itinerario attraversa luoghi incantevoli come: la conca glaciale di Rio Piano, il passo del vallone da dove si gode di un panorama eccezionale, le tre punte del Corno alle Scale, il lago Scaffaiolo con i suoi tritoni alpestis, le cascate del Dardagna.

L’itinerario è consigliato a chi è abituato a percorrere tratti con forte esposizione e, a compiere lunghe camminate in montagna.

Località: Appennino Tosco-Romagnolo (Parco del Corno alle Scale)

Difficoltà: EE

Lunghezza del percorso: km 16.700

Tempo: 5 h 30′ ore compreso le soste Dislivello stimato in salita: 1167 m

Dislivello stimato in discesa: 1227 m

Dettagli percorso: Lago del Cavone – Corno alle Scale – sentiero C.A.I. n°337/ 129 – Difficoltà: E/ EE Corno alle Scale – Lago Scaffaiolo – sentiero C.A.I. n. 129/ 329 G.E.A. 00 – Difficoltà: E Lago Scaffaiolo –Cascate del Dardagna – sentiero C.A.I. n. 00/401/ 333 – Difficoltà: E Cascate del Dardagna –Madonna dell’Acero –sentiero C.A.I. n. 333/ 331 – Difficoltà: E

Maadonna dell’Acero – Il Cavone – sentiero C.A.I. n°331/ 333/ 337 –Difficoltà: E

Direttori gita: Sonia Rossi, soniar@virgilio.it, 389.8798157 – Giuseppe Toccafondi, 349/33373