Nel 1145 il vescovo Atto introdusse a Pistoia il culto dell’apostolo Giacomo, il Maggiore, che si venerava in Spagna a Santiago de Compostela, con l’arrivo in città della reliquia del santo, un frammento di osso del suo scheletro. Venne realizzata per la sua conservazione una cappella con altare che fu consacrata proprio il 25 luglio, ricorrenza della festività di San Giacomo.

Da allora Pistoia divenne una delle maggiori mete di pellegrinaggio, lungo la via Francigena, dell’Italia centrale. Per celebrare San Giacomo fu realizzato nel ‘300 un altare di argento, monumentale opera di oreficeria, che costituisce una delle testimonianze più importanti in Europa del culto e del pellegrinaggio jacobeo.

Quella che proponiamo è una due giorni a piedi da Firenze a Pistoia, lungo il percorso della vecchia Via Cassia, nell’Anno Santo Jacobeo che si conclude il 25 luglio 2022, festa San Jacopo – San Giacomo – San Tiago, con la chiusura della Porta Santa nel duomo di Pistoia in analogia a Santiago de Compostela.

Il programma dettagliato sarà a breve disponibile.

Direzione gita: Giorgetti Andrea 3356952117, doctor.george@tin.it