La Ferrata G. Lipella si snoda tra le terrazze naturali e gallerie scavate durante la prima guerra mondiale sulle pareti della Tofana de Rozes. Si tratta di un bellissimo percorso ad anello che permette, senza difficoltà tecniche di partivolare rilievo, la salita alla mitica Tofana di Rozes lungo la parete ovest, che viene poi ridiscesa per la via normale. Il panorama sulla Val Travenanzes e tutte le vette circostanti è tra i più belli delle Dolomiti.

Partenza: ore 6.00 dal Parcheggio Carrefour di Calenzano e arrivo al bar Ra Nona vicino al Falsarego per le ore 11.30

1 giorno Dobbiamo raggiungere il rifugio Giussani tramite la meravigliosa Val Travenanzes e poi la risalita del sentiero del majare con i suoi sassi itineranti dell’era glaciale. All’inizio di questo sentiero troveremo la prima ferrata costruita nella zona di Cortina,la ferrata del Menighel. Partenza dal bar Ra Nona (mt 1985), poco sotto il passo del Falzarego, alle ore 11.30 circa

Dislivello: 950 m
Tempo: Circa 5 ore

2 giorno Dal rifugio Giussani si scende sul sentiero che porta alla via ferrata Lipella. Dopo la ferrata, per la discesa si prende la via normale, ripida ma non difficile. Dato che al ritorno ripassiamo comunque dal rif .Giussani possiamo lasciare effetti personali e cose che non servono alla ferrata e poi riprenderli al ritorno.

Dislivello: Totale 1000 m,  della ferrata 600 m
Tempo: 9 ore dalla partenza

Ritorno: da Ra Nona alle ore 18.00 e arrivo previsto alle 23.30 a Calenzano

Direttori gita:
Sonia Rossi soniar@virgilio.it 389/8798157
Riccardo Bresci riccardobresci@hotmail.com 3291049585