Un ambiente surreale e infernale, dove fumi, vapori, acqua bollente, terra che scotta e la tipica puzza di zolfo in mezzo a boschi di castagni, macchia mediterranea e sugherete. Quello che incontriamo nel cammino è frutto delle manifestazioni geotermiche che sono state sapientemente sfruttate per la produzione di energia geotermoelettrica. Si sente un tiepido rombare di sottofondo, e intorno a noi la terra che cangia continuamente di colore, dal rosso infuocato al grigio sbiadito. Le folate di vapori emanati dalla terra ci avvolgono creando una piacevole sensazione di tepore, un po’ meno piacevole l’odore che pervade l’aria. Davanti a noi, la veduta spazia fin sul mare e sul monte Calvi.

Partenza: Da Sesto F.no parcheggio di fronte al Carrefour alle ore 7.30, con arrivo previsto a Sasso Pisano alle 9.30

Itinerario: Il percorso inizia dallo splendido paese di Sasso Pisano per raggiungere l’altrettanto suggestivo borgo di Monterotondo Marittimo, passando dentro bellissimi castagneti. Si ritorna a Sasso Pisano passando in mezzo alle manifestazioni geotermiche (Le Biancane).

Tempo: 5 h

Difficoltà: E

Ritorno: Da Sasso Pisano alle 16 con arrivo previsto a Sesto F.no alle ore 18.

Note: La gita sarà effettuata con mezzi propri e costi condivisi. Pranzo a sacco.

Direttori: ASE Silvia Sarri, cell 3296116104, s.sarri@email.it – AE Silvio Bacci, 055.4212609, cell. 3335662468, silvio.bacci@gmail.com