La lizza del Balzone è una tra le più spettacolari ed ardite vie di trasporto del marmo delle Alpi Apuane. Essa si sviluppa interamente dentro il selvaggio vallone della Canalonga, sopra Vinca, sovrastato dalle imponenti pareti della Torre di Monzone e chiuso in alto dalla strapiombante parete del Balzone.
Qui la via è stata intagliata in diagonale nella parete verticale e per mezzo di essa i blocchi di marmo venivano calati a valle grazie a particolari “slitte”.
Nel 1907 venne costruita una grandiosa teleferica che, con un unica campata che traversava l’intera valle, era in grado di trasportare giganteschi blocchi di marmo caricati direttamente insieme al carro; di questa imponente opera rimangono solo il poderoso cavo, tranciato da un carico eccessivo, giacente sul fondovalle e la stazione di arrivo, un meraviglioso affaccio naturale sulla valle di Vinca con lo sfondo della cresta Nattapiana, il Pizzo d’Uccello e la cresta Garnerone.

Partenza: dal parcheggio Carrefour di Calenzano con mezzi propri alle ore 7,00 con arrivo previsto a Vinca alle ore 9,00.
Itinerario: Località di partenza ed arrivo: ponte sul torrente Lucido (Vinca) – Sent. 196 – marmifera – sent.39
Difficoltà: EE
Tempo: 6h 30′ circa
Dislivello: + 800m. circa
Ritorno: da Vinca alle ore 17,00 con arrivo previsto al Carrefour Calenzano alle ore 19,00.

Note: Necessario passo fermo e scarponi idonei. Portare con se una generosa scorta d’acqua per la mancanza di fonti potabili lungo il percorso.

Direttori: Riccardo Bresci, 3291049585 (riccardobresci@hotmail.com) – Claudia Neri, 3294141201 (claudia.neri87@hotmail.it)

Costo: Soci: 5 € Ragazzi soci: gratis Ragazzi non soci (minori di 18 anni): 5 € Non Soci: 12 € (compreso soccorso alpino)