Ardita piramide a base stellare, il M. Pisanino è la maggiore elevazione delle Alpi Apuane. L’itinerario prevederà la salita dell’erbosa costola ovest della Bagola Bianca per poi raggiungere la vetta per l’area cresta nord. La discesa avverrà lungo il Canale delle Rose traversando i versanti orientali degli Zucchi di Cardeto e, dall’omonima foce, seguendo il sentiero 178 fino al punto di partenza.

Dato l’impegno fisico rischiesto, la costante esposizione e la presenza di passaggi di I grado scarsamente proteggibili, la salita sarà riservata ai soli soci di comprovata esperienza su terreno apuano. Max. 15 partecipanti.

Partenza: Da Calenzano parcheggio di fronte al Carrefour alle ore 6 con arrivo previsto in Val Serenaia alle ore 8.
Itinerario: Rif. Val Serenaia (1059 m) – Bagola Bianca (1806 m) – M. Pisanino (1947 m) – Foce Altare (1705 m) – Foce di Cardeto (1644) – Rif. Val Serenaia (1059 m)

Tempo: 6 h
Difficoltà: EE

Ritorno: Da Val Serenaia alle ore 16 con arrivo previsto a Calenzano alle ore 18.
Note: Uscita con mezzi propri con costo condiviso. Pranzo a sacco. Indispensabili scarponi alti con ottime suole, casco, imbrago, cordini e due moschettoni.

Direttori:
ASE 
Mannocci Emanuele, mannocciemanuele@gmail.com, cell. 333.3917963
ASE 
Ciani Francesca, francesca.0.ciani@gmail.com, cell. 338.1930569