Riceviamo dal CAI regionale la seguente comunicazione che volentieri pubblichiamo. Cari tutti, siamo faticosamente riusciti ad inserire nel programma della Settimana dell’Escursionismo due escursioni a Gorgona, che si effettueranno il 25 e 30 aprile, ma al momento l’impegno non è molto ripagato dalle adesioni, solo 5 per quella del 25 aprile, nessuna per quella del 30. Vi invito cortesemente a fare un po’ di pubblicità presso i vostri soci, in particolare lo chiedo   Leggi tutto ...

Il sentiero corre all’interno della Riserva naturale del Farma e in parte nella Riserva statale del Belagaio.

Sembra che il nome Belagaio derivi da “Pelagus” che significa mare ,o, più genericamente distesa d’acqua: un acquitrino, infatti, doveva ricoprire la spianata carsica che incornicia il colle verso sud e che la tradizione vuole essere stato bonificato grazie a un cunicolo di scolo scavato a ridosso del castello, praticamente sotto le sue mura ed emergente dall’altra parte, per portare le acque sul torrente Farma. Continua a leggere »

Il poggio dell’Incontro e il poggio di Firenze chiudono ad est la valle dove sorge Firenze separandola dal Valdarno superiore e dal Chianti. Come tali sono quindi da sempre percorse da importanti vie di comunicazioni fino dall’antichità e nel medioevo. Per il poggio dell’Incontro passava la Cassia e da poggio Firenze una delle vie maremmane. Il giro è di tipo aperto per utilizzeremo i mezzi pubblici da e per il centro di Firenze. Continua a leggere »

Il Gruppo della Presanella è un supergruppo delle Alpi Retiche meridionali, la sua vetta più elevata, Cima Presanella, ha un’altitudine di 3558 metri s.l.m.

La Presanella è costituita da un’unica dorsale principale, disposta prevalentemente in direzione ovest-est, lungo la quale svettano le cime principali. La dorsale, che inizia alla Punta di Lago Scuro (3166 m), alla testata della Val Presena, si innalza fino alla Cima Presanella (3558 m), punto più elevato della catena. Oltre la vetta più alta, la dorsale prosegue, mantenendosi al di sopra dei 3000 metri di quota, sino alla Cima Scarpaco (3252 m), per poi abbassarsi progressivamente in una serie di rilievi di minore altezza. Continua a leggere »

Ritrovo ore 7,40 alla stazione ferroviaria di Sesto Fiorentino – partenza alle ore 07,51 con il regionale n. 3046 (orari per chi parte da Firenze: da S.Maria Novella alle 07,38 e da Firenze Rifredi alle 07,45) con arrivo a Pistoia alle 08,15 dove ci aspettano gli amici del CAI di Pistoia che ci accompagneranno alla scoperta della città, capitale della cultura per il 2017, e dei suoi dintorni. Continua a leggere »