Il consiglio informa i soci di un importante riconoscimento che la sezione riceverà venerdì 14 dicembre alle ore 17.30, presso la Sala Meucci della Biblioteca Ernesto Ragionieri, insieme ad altre Associazioni. Il Club Alpino di Sesto riceverà le “Seste d’Oro“, la più alta onorificenza della città, in ragione del contributo dato alla Protezione civile. La “Festa del socio” si terrà come sempre alla Casa del Popolo di Querceto, mercoledì 19   Leggi tutto ...

Durante la serata con Hervé Barmasse è stato presentato il programma per il prossimo anno che comprende un grande numero di attività, come sempre, di ogni tipo e per tutti. Alpinismo su roccia e ghiaccio, sci alpinismo, sci, escursionismo avanzato, proposte più semplici e moderate, corsi e tutto quanto possa servire per passare una altro anno insieme, divertendoci ed apprezzando la montagna. Continua a leggere »

Nelle Dolomiti del trentino, la ski area di San Martino di Castrozza / Passo Rolle si trova nella punta meridionale del carosello Dolomiti Superski. Le piste, comodamente raggiungibili con il servizio di skibus si estendono per oltre 60 Km ai piedi delle Pale di San Martino tra i 1400 ed i 2360 metri di quota. Tra le piste più belle del comprensorio troviamo: Tognola1, Direttissima e Cristiania. Colverde anche per il piacere dello sci in notturna 3 gg la settimana si snoda su un tracciato di media difficoltà con ripetuti cambi di pendenza e direzione. Continua a leggere »

Lasciatevi conquistare dalla magia della notte, immaginate di calpestare la soffice neve per poi raggiungere il bivacco disperso ai piedi della montagna e passare lì la notte in compagnia di amici e di un camino. Continua a leggere »

Il Vallone dell’Inferno cosi denominato nella seconda metà del XX secolo dai primi alpinisti emiliani e toscani che si cimentarono con le vie di roccia e ghiaccio di queste montagne, offre una grande quantità di vie alpinistiche invernali, con caratteristiche tecniche e ambientali che per varietà e fascino raramente si trovano nell’Appennino Tosco-Emiliano. Le vie tracciate sulle cime che circondano questa perfetta conca di origine glaciale sono un viaggio emozionante tra neve e roccia, ghiaccio e placche di arenaria, in un ambiente selvaggio, solitario e di straordinaria bellezza. Continua a leggere »

Una delle più facili gite del nostro Appennino,  la cima è aperta e molto panoramica. Divertente la discesa in mezzo ai campi innevati Continua a leggere »