Il Monte Senario, Mons Asinarius come in antico era chiamato, costituisce insieme al Monte Morello e al Monte Giovi una piccola “catena” preappenninica che divide la valle della Sieve, il Mugello, dalla valle dell’Arno apertesi durante la formazione degli Appennini a seguito di faglie distensive, ancora attive . Tale monte è legato anche alla storia religiosa di Firenze con la fondazione del convento da parte di un gruppo di giovani fiorentini, guidati da Filippo Benizzi, fondatore dell’Ordine dei Servi di Maria e della chiesa della SS Annunziata. Continua a leggere »

Mattinata dedicata alla pulizia e manutenzione dei sentieri del Parco di Monte Morello. Continua a leggere »

Vi sembra un po’ presto? Sembrava anche a noi ma si dà il caso che l’autunno nelle Langhe sia alta stagione: la vendemmia, i tartufi, i panorami dai colori struggenti richiamano estimatori da tutto l’orbe terracqueo…. e allora più si aspetta e più diventa difficile trovare un mezzo di trasporto e un alloggio decoroso a prezzi sostenibili. Continua a leggere »

Per motivi organizzativi legati al numero dei partecipanti la gita a Verona del 6 maggio 2018, contrariamente a quanto indicato nel volantino, non verrà effettuata  con il bus ma con il treno. Pertanto i partecipanti sono invitati ad acquistare direttamente (usufruendo così delle promozioni)  i biglietti dei seguenti treni: Continua a leggere »

Un giovane pastore e una pastorella si incontravano ogni giorno sui verdi prati del Monte Croce. Era un mattino di maggio quando si promisero eterno amore e sui quei pascoli avrebbero suggellato con il matrimonio un’unione già forte più del ferro e del fuoco ma, poche settimane dopo i turchi assaltarono i villaggi lungo la costa e il giovane pastore fu chiamato in guerra dove venne ucciso a tradimento. Continua a leggere »

Il Pratomagno Fiorentino. Un percorso studiato per ritrovare il nostro amico Massimiliano Nenci nella sua nuova sistemazione. Continua a leggere »